Caricamento Eventi

« Tutti gli Eventi

  • Questo evento è passato.

Interazione tra varietà della dieta e biodiversità dell’organismo: i biomarcatori

21 maggio 2018 | 11:00 - 13:00

La malnutrizione (per difetto o per eccesso) è un problema di livello mondiale in continua evoluzione e può rappresentare uno dei principali determinanti dell’incredibile aumento delle malattie cronico degenerative. Per mantenere una salute ottimale, le linee guida per una sana alimentazione raccomandano il consumo di una dieta variata che aumenta la possibilità di assumere quantità adeguate di tutti i nutrienti. La varietà degli alimenti è considerata quindi un aspetto basilare nelle politiche di lotta alla malnutrizione, intesa non solo come carenza in macro e micronutrienti, ma anche in termini di alterazione (per squilibrio e/o eccesso) dello stato di nutrizione. A fronte di un aumento delle disponibilità alimentari globali e dell’apporto di macro e micronutrienti per l’alimentazione umana, si assiste però a una progressiva erosione della biodiversità degli alimenti. In questo contesto, l’evento si propone di affrontare la relazione tra biodiversità e salute con un’angolazione centrata sulla risposta dell’organismo alla dieta. La discussione si svolgerà lungo un percorso che parte dagli elementi di biodiversità che da sempre caratterizzano il profilo alimentare mediterraneo e la sua capacità di promuovere la salute, per poi affrontare gli aspetti più meccanicistici su cui si fondano gli effetti salutistici di un profilo alimentare caratterizzato da livelli elevati di varietà, mediante l’analisi dei possibili biomarcatori della risposta all’assunzione delle diverse componenti della dieta. Infine, verranno affrontati gli effetti complessivi di un’alimentazione sana e variata nell’anziano, approfondendo la relazione tra biodiversità e invecchiamento. I punti salienti evidenziati nella discussione in tre tavoli paralleli verranno ripresi nella discussione e Tavola Rotonda conclusiva.

 

Verrà discussa la possibilità di quantificare l’interazione tra componenti della dieta e organismo umano mediante l’identificazione di biomarcatori fisio-metabolici associati al profilo dietetico e in grado di definire la risposta individuale all’assunzione delle diversse componenti della dieta.

MODERATORE  Fausta Natella

FACILITATORE  Giuditta Perozzi