Caricamento Eventi

← Torna agli Eventi

Katia Parati

Katia Parati è responsabile del settore Acquacoltura dell’Istituto Spallanzani. Dopo essersi laureata a pieni voti in Scienze Biologiche nel 1998 presso l’Università degli Studi di Milano, dal 2000 è iscritta all’Ordine Nazionale dei Biologi. I principali ambiti di ricerca di cui si occupa attualmente riguardano studi di variabilità genetica e assegnazione di parentela di specie ittiche coinvolte in programmi di selezione e di ripopolamento, prove alimentari con mangimi sperimentali in impianto a ricircolo (RAS) e studi biologici per la coltivazione di microalghe su acque reflue e digestati di origine agro-zootecnica per la rimozione dell’azoto, con particolare riferimento alla loro caratterizzazione microbiologica mediante approcci di tipo metagenomico. É autrice di una trentina di pubblicazioni su riviste nazionali e internazionali.

Prossimi Eventi

  • Non sono stati trovati risultati.

Eventi passati

  • Non sono stati trovati risultati.
maggio 2018
15 maggio 2018 | 10:40 - 13:00
CREA ZA, Via Antonio Lombardo, 11
Lodi, LO 26900 Italia
+ Google Maps

Conservazione della biodiversità e degli habitat acquatici

La conferenza di Rio de Janeiro del 1992 ha messo in luce che il destino del pianeta è gravemente minacciato dall’inquinamento, dalla deforestazione e da uno sfruttamento improprio delle risorse naturali. Le ricerche effettuate negli ultimi anni sul rapporto tra i cambiamenti climatici e la modificazione del patrimonio delle risorse naturali mettono in evidenza che l’impoverimento della diversità genetica delle specie si ripercuote sui periodi di riproduzione di piante e animali, sulle migrazioni, sulla distribuzione delle specie e sulla dimensione

+ Esporta eventi